FU SERA E FU MATTINA DI KEN FOLLETT, 2020 MONDADORI

In questo prequel dei Pilastri della terra, Ken Follett riprende ambientazioni e temi cari ai suoi lettori, contaminando, come usuale per lui, più generi: romanzo storico, gotico, noir, rosa…

I personaggi, grandiosi nel bene e nel male, si muovono sullo sfondo di una Francia e di un’Inghilterra colte al declinare del Basso Medioevo, sconvolte da incursioni Vichinghe, lotte tra nobili, rafforzamento del potere regio, particolarismi, usi e consuetudini feudali, privilegi ecclesiastici, sviluppo dei primi nuclei di una borghesia legata all’artigianato e al commercio.

La struttura del romanzo favorisce un’analisi narratologica tra le più classiche: da un lato i protagonisti (Ragna, Aldred, Edgar) e i loro aiutanti ( Den, Cat) dall’altra gli  antagonisti

 (Winstan, Wigelm, Gytha) e i loro aiutanti (Agnes, Dreng)

Nonostante ciò, i personaggi non risultano immobili e cristallizzati nei loro pregi e difetti, ma nel corso della vicenda maturano o subiscono cambiamenti, acquisiscono e sviluppano capacità, sullo sfondo di un paesaggio piovoso, gelido e nebbioso che ben si adatta a rappresentare i loro stati d’animo.

Quale cibo e sapore rappresentano l’ambiente e l’atmosfera del romanzo? Sicuramente quello della birra che i protagonisti bevono già a colazione, leggermente intiepidita e accompagnata per lo più, vista la povertà dei tempi, da semplice pane.

 

©2020 di Il sapore di un libro. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now