heaven sito.jpg

HEAVEN DI MIEKO KAWASAMI, EDIZIONI E/O 2021

Più si avanza nella lettura di Heaven e più ci si addentra in un inferno, altro che paradiso! E’ l’inferno privato di un preadolescente preso di mira dai compagni di classe per i suoi occhi storti. Solo per quello? E’ il tema su cui il protagonista ragiona lungamente con un’altra vittima della classe, bullizzata perché vestita miseramente, sporca, trascurata.

Fra i due nasce un’amicizia che rappresenta per entrambi un momento di felicità. Ma il mondo esterno preme, anzi picchia e graffia.

Leggendolo ci si chiede che razza di sensi di colpa e di inadeguatezza affliggano i Giapponesi, considerando ciò che affiora nella loro letteratura contemporanea.

Nonostante l’angoscia che crea, il racconto coinvolge moltissimo e costringe il lettore a subire la stessa escalation di violenza inflitta al protagonista e alla sua unica amica, nella speranza che trovino la forza per salvarsi.

Evitiamo di spoilerare l’inatteso finale, in cui ognuno ha la sua palingenesi. Per questo motivo non diciamo nemmeno perché l’aroma che rimane ricorda il profumo e lo splendore delle foglie illuminate dalla luce invernale. A voi scoprirlo!