I RICORDI NON FANNO RUMORE DI CARMEN LATERZA,  2020 LIBROZA

Carmen Laterza ci riporta a vicende storiche del nostro passato prossimo, viste dalla parte e con gli occhi delle donne.
Ida e Giovanna sono cameriere al servizio dei signori Colombo, ricchi Ebrei milanesi, presso i quali vivono con una certa tranquillità e serenità, insieme a Maria, nipote di Ida, e Bianca, figlia di Giovanna.
La II Guerra mondiale e le Leggi razziali irrompono all’interno di questo contesto tranquillo, spingendo i protagonisti a scelte diverse.
Carmen Laterza segue principalmente le orme di Giovanna e Bianca, che per fuggire ai bombardamenti su Milano, cercano riparo presso Augusta, sorella di Giovanna, che vive a Garivalda nella provincia pavese, insieme a Ruggero, marito violento, e ai loro figli maschi: lì conosceranno una vita difficile, non priva di fatiche e umiliazioni.
Per Bianca, momento formativo e di autoconsapevolezza di sé sarà fornito dalle giornate trascorse con Elvira, un’anziana signorina che vede in lei la figlia mai avuta, alla quale insegnare l’Arte del ricamo: sarà grazie ai suoi insegnamenti che Bianca riuscirà a superare le prove che la vita le riserverà.
Nel romanzo, scorrevole, piacevole da leggere e narratologicamente ben condotto, i contesti storici e geografici, in cui le vicende sono collocate, sono ricostruiti con precisione; a lettura ultimata, l’unico cruccio che rimane è quello di non conoscere i particolari delle vicende dei personaggi che Carmen Laterza ha, via via, abbandonato.
Il sapore che connota la vita di Bianca, che vogliamo associare al romanzo, è quello dell’uovo sodo che ogni giorno, al termine della lezione di ricamo, la signorina Elvira le regalava come ricompensa e come alimento in quei duri Tempi di Guerra.

 

©2020 di Il sapore di un libro. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now