LE SETTE MORTI DI EVELYN HARDCASTLE DI STUART TURTON- NERI POZZA

Blackheath House, luogo dell’uccisione di Evelyn Hardcastle, è una dimora inquietante, una messa alla prova, un moderno inferno che fa della legge del contrappasso la sua legge.
Sette sono i giorni concessi ad Aiden Bishop per sciogliere l’enigma della morte di Evelyn, sette giorni che in realtà sono trent’ anni, per raggiungere il cuore di un mistero che è il senso della vita stessa.
“Senza il perdono non può esserci riscatto e senza l’amore nessuno può redimersi,” riflette Bishop.
Evelyn Hardcastle non è morta una volta sola: la scena del delitto è destinata a ripetersi, incessantemente, giorno dopo giorno, finché Aiden Bishop non  riuscirà a identificare l’assassino. Purtroppo, al sorgere di ogni nuovo giorno, Aiden si sveglia nel corpo di un ospite differente e impossibile per lui risulta fuggire da questa inquietante dimora.
“Le sbarre non migliorano nessuno,” sono le considerazioni del protagonista, “e la sofferenza serve solo a distruggere i pochi residui di bontà superstite.”
Blachead House suscita i mostri nascosti dentro di noi: solo facendo i conti con essi e con noi stessi possiamo sperare di sopravvivere, superando il gusto amaro della logica della vendetta.

 

©2020 di Il sapore di un libro. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now