GLI EXTRA DEL GIOVEDI'

FISICA QUANTISTICA PER POETI di Leon M.Lederman e Cristopher T. Hill, 2013 Bollati Boringhieri Editore

Consigliato da Giuliana Altamura, autrice de “L’occhio del pettirosso”, il testo che vi presentiamo oggi è una lettura interessante per quanti, da profani, vogliono avvicinarsi a un argomento all’apparenza ostico.

La definizione “poeti” ingloba la varia umanità di quanti si pongono di fronte ai misteri dell’Universo con animo sensibile e versatile.

“Sembrava quasi che le arti, la musica e la letteratura dell’epoca - che si avvaleva tra gli altri dello sguardo di Picasso, dell’orecchio di Schoenberg e della penna di Kafka - procedessero a braccetto con la scienza nello svelare mondi nuovi, sconosciuti e bizzarri, nascosti nelle profondità segrete della natura.”

In poche parole, lo stravolgimento dei “canoni estetici” del primo Novecento si accompagna a “ un mondo cambiato letteralmente sotto il naso”.

Gli esploratori, in quegli anni, “si accorsero che l’universo funzionava secondo leggi del tutto diverse da quelle ricavate nel corso dei tre secoli precedenti …questa nuova visione del mondo si accompagnò alla nascita di una nuova scienza di base: la fisica quantistica.”

Si tratta sicuramente di una lettura interessante e stimolante, da fare comodamente sedute, sorseggiando magari una buona tisana rilassante.


4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti