L'ANGOLO GIALLO DEL VENERDI'- FRESCO DI STAMPA

È L’UMIDO CHE AMMAZZA DI Filippo Venturi 2022 Mondadori

È bello incontrare nuovamente Emilio Zucchini, detto Zucca, personaggio “seriale” uscito dalla penna di Filippo Venturi.

Ed è bello seguire le sue riflessioni, a metà tra il serio e il faceto, comunque sempre ironiche, su fatti e avvenimenti che coinvolgono tutti.

L’ultimo romanzo di Venturi è ambientato durante la recente pandemia di Covid, che ha particolarmente colpito osti e ristoratori, e prende di mira cattive abitudini e malcostumi di una certa categoria di persone.

Grazie al suo intuito, Zucca arriva alla risoluzione del caso prima di Stoduto, Baroni e Iodice, sempre un passo indietro rispetto a lui, considerato un insopportabile provocatore ficcanaso.

Nonostante il suo desiderio di pace e tranquillità, anche questa volta Zucchini viene trascinato - suo malgrado - in una ricerca di colpevoli e verità che ruota attorno ad Alice, la cameriera da lui “segretamente” desiderata ma respinta, scomparsa insieme alla sua amica Elena e a Rebecca.

Come due Thelma e Louise “de’ noantri”, le due ragazze si trovano coinvolte in storie più grandi di loro, che le spingono a scelte estreme.

Il lieto fine è assicurato, insieme a ricette e paragoni tratti dalla cucina, di cui ci piace citare soprattutto uno.

“Difatti gli zucchini… sono uno dei suoi piatti preferiti. Ma stavolta nell’umido c’è finito lui, e sta cuocendo in una casseruola a fuoco lento”.


Un ringraziamento alla casa editrice che ci ha fatto dono di copia stampa.


10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti