Cerca

LA POESIA DEL MARTEDI'

Riceviamo da Giovanna, e volentieri pubblichiamo, la poesia “ L’arboscello”, tratta dal

CANZONIERE di Saba, adatta al nostro strano clima primaverile.


Oggi il tempo è di pioggia. Sembra il giorno una sera, sembra la primavera un autunno, ed un gran vento devasta l’arboscello, che sia, e non pare, saldo; par tra le piante un giovanetto, alto troppo per la sua troppo verde età. Tu lo guardi: hai pietà Forse di tutti quei candidi fiori che la bora gli toglie e sono frutta, sono dolci conserve per l’inverno i suoi fiori, che tra l’erbe cadono; e se ne duole la tua vasta maternità.

Il luogo descritto è reale, ben contestualizzabile (la bora ne è un indizio); il testo è ricco di figure retoriche che ben rappresentano la contrapposizione tra apparenza e realtà, tra una primavera che sembra un autunno e un giorno che sembra una sera; il brano oscilla tra una rappresentazione realistica della reale e una ricerca di suggestioni più profonde.

E ora la parola ai lettori.


7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
 

©2020 di Il sapore di un libro. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now