LA RECENSIONE DEL MERCOLEDI': DAVANTI A UNA DONNA di Cecilia Parodi, Porto Seguro,2022

Con questo titolo che rimanda al famoso “in piedi, signori, davanti a una donna” di shakespeariana memoria, Cecilia Parodi ci dice cosa intende fare con il suo libro: tirarci uno schiaffo! Lo dice proprio lei, nell’introduzione. E lo fa.

Il racconto, lucido teso acuminato, è proprio uno schiaffo che va dritto al segno. Non vogliamo anticipare nulla, se non che il protagonista è transgender e fa il mestiere più vecchio del mondo, perché è un peccato far perdere forza a questo libricino che punta deciso contro il vostro stomaco.

Per ottenere questo risultato la Parodi ha cambiato stile, ha fatto un lavoro di limatura che rende ogni parola precisa e mirata. Bella anche l’oggettivazione dei personaggi, che prendono corpo senza una parola di troppo.

Che sapore lascia? Molti sapori, alcuni amarissimi. Ma a noi piace collegarlo al sapore dei ravioli fatti a mano dalla madre, sapore di casa e di affetto.



10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti