LA RECENSIONE DEL MERCOLEDI': il cuore di tutto, Sara Rattaro, Mondadori 2022

Con la sua narrazione delicata ed elegante, Sara Rattaro intreccia la storia di quattro ragazzi, accumunati dal fatto di portarsi sulle spalle un peso enorme: chi un lutto, chi un tradimento, chi un amore impossibile, chi la propria omosessualità. Forse troppo, anche perché ognuno è aggravato dai sensi di colpa con cui ciascuno di noi tende ad appesantire il proprio carico, ritenendosi responsabile di tutto ciò che avviene.


Tutto ciò che avviene però ruota intorno all’amore reciproco che, come una colla magica, unisce i ragazzi, i loro genitori altrettanto feriti, e anche una nonna affetta da Alzheimer, un personaggio con una sua storia drammatica, ma capace di portare leggerezza nella vicenda.

Ha due sapori questo libro; quello amaro dei social, uno specchio che deforma la realtà rimandandone solo riflessi negativi, quello dolce delle torte preparate magistralmente dalla madre di Alessandra, uno dei due narratori, che diventano simbolo di affetto.




1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti